giovedì 20 luglio 2017

Panamá
Anuncian la Cinta Costera de Panamá como sede de la Jornada Mundial de la Juventud
EFE - elEconomista.es
El emblemático paseo de la Cinta Costera será la sede oficial de la Jornada Mundial de la Juventud (JMJ) que se celebrará en Panamá del 22 al 27 de enero de 2019, a la que se espera asistan unos 370.000 peregrinos para reunirse con el papa Francisco, informó hoy la Iglesia católica panameña. (...) 
Stati Uniti
L'Osservatore Romano
«Sono il pastore di una diocesi attraversata da muri e posti di blocco che separano le persone dai loro cari. Sono il vescovo di un gregge impaurito dall’apparire dei lampeggianti delle automobili della polizia nello specchietto retrovisore. Non voglio sostituire la politica con l’insegnamento della Chiesa, ma come pastore il mio dovere è quello del Vangelo di Gesù Cristo, e la Bibbia è chiara: “Trattate lo straniero che soggiorna fra di voi come se fosse uno nato tra voi”». Sono parole contenute nella lunga lettera pastorale scritta dal vescovo di El Paso (Texas), monsignor Mark Joseph Seitz, nella quale denuncia fra l’altro la “demonizzazione” dei migranti, la militarizzazione della frontiera e il sistema di gestione dell’immigrazione che «divide le famiglie».
Stati Uniti
U.S. bishops call for permanent protection for young migrants
CNS
(Rhina Guidos) The chair of the migration committee of the U.S. Conference of Catholic Bishops urged the Trump administration to “ensure permanent protection” for youth who were brought to the U.S. as minors without legal documentation. Bishop Joe S. Vasquez of Austin, Texas, chair of the Committee on Migration Committee, reiterated the bishops’ support for the Deferred Action for Childhood Arrivals, or DACA, a 2012 policy under then-President Barack Obama (...)
The Tablet
(Daniele Palmer) He 'experienced shame for what has happened in the Church' but emphasises 'everything that was possible and necessary was done'. Müller admits shame but denies responsibility following German Catholic school abuse revelations. After being accused of bearing “clear responsibility” for the mishandling of over 500 abuse cases in a Bavarian choir school, Cardinal Müller admits that he feels “shame” but emphasises that he did all that was possible. (...)
Decine di persone — tra le quali poliziotti, funzionari governativi, politici e addirittura un generale dell’esercito — sono state condannate ieri in Thailandia a conclusione di quello che nel paese asiatico è stato definito come il più grande processo della storia contro il traffico di esseri umani. Un dibattimento durante il quale sono stati portati alla sbarra 103 imputati, tutti accusati di sfruttamento, schiavismo, rapimento e omicidio.
Congo (Rep. Dem.)
Beni: trois journées ville morte pour exiger la libération de deux prêtres enlevés
Radio Okapi
Cathédrale de Beni
La société civile de Beni dans la province du Nord Kivu a décrété, à partir de ce jeudi 20 juillet, trois journées ville morte dans la chefferie de Bashu au sud du territoire de Beni, pour exiger la libération des deux prêtres de la paroisse catholique Notre Dame des anges de Bunyuka enlevés dimanche 16 juillet. (...) 
Vaticano
Ex-Vatican doctrine chief says Church did what it could on German abuse scandal
Crux
(Inés San Martín) Cardinal Gerhard Müller, until recently the head of the Vatican’s Congregation for the Doctrine of the Faith, spoke about a recent report that found 547 former members of the Regensburg Domspatzen boys choir were abused, including 67 cases of sexual violence. As former diocesan archbishop, he began the investigations into the allegations, which first surfaced in 2010. (...)
ONU
Mons. Jurkovič: i migranti, volto umano della globalizzazione
Radio Vaticana
“I migranti rappresentano il volto umano della globalizzazione e possono aiutare a instaurare relazioni di pace tra i Paesi, arricchendo la cultura delle società in cui si inseriscono”. Lo ha ribadito l’arcivescovo Ivan Jurkovič, osservatore permanente della Santa Sede presso l’Ufficio Onu a Ginevra, intervenendo ad un incontro promosso nella città elvetica dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni. (...) 
Russia
Washington urges Russia to lift ban on Jehovah's Witnesses' activities
Interfax
The United States' authorities are concerned over the decision of the Russian Supreme Court, which had upheld the ban on activities of the Jehovah's Witnesses in Russia, the U.S. Department of State said. "We urge the Russian authorities to lift the ban on Jehovah's Witnesses' activities in Russia, (...)
Italia
Avvenire
(Stefania Careddu) Parla lo psicoterapeuta Noè che ha coniato la scritta “Vietato lamentarsi”. Sulla porta della camera di Francesco lo slogan ideato dallo psicologo. «Un invito a mettere al centro il bene». In alcuni uffici istituzionali o delle forze dell’ordine, in luoghi di formazione e di gestione, tra le mura domestiche. Fino ad arrivare a Casa Santa Marta. Ne ha fatta di strada il cartello “Vietato lamentarsi” ideato dallo psicologo e psicoterapeuta Salvo Noè che lo ha donato anche a papa Francesco lo scorso 14 giugno (...)
Senegal
Les responsables religieux veulent peser dans les élections législatives au Sénégal
La Croix
(Lucie Sarr) Au Sénégal, alors que les élections législatives sont prévues pour le 30 juillet, les religieux pèsent de tout leur poids sur la vie sociopolitique du pays. -- Les Sénégalais sont appelés à élire 165 députés le 30 juillet. À quelques jours de cette échéance, les «visites de courtoisie» aux guides religieux demeurent un passage obligé pour tous les candidats. (...)
Venezuela
(a cura Redazione "Il sismografo")
Ieri abbiamo pubblicato la breve comunicazione, in spagnolo, che il cardinale Segretario di stato Pietro Parolin ha inviato all'arcivescovo di Caracas, cardinale Jorge Urosa, per esprimergli vicinanza e solidarietà dopo i nuovi attacchi di cui è stato vittima domenica scorsa, nella chiesa del Carmine di Catia. In conclusione, il cardinale Parolin aggiunge nelle sua lettera una riflessione di grande importanza anche per i contenuti e i toni inediti: "Ho pregato molto ieri, domenica 16, perché la Madonna del Carmine, tanto amata e venerata in Venezuela, ottenga dal suo Figlio Divino una soluzione pacifica e democratica per il Paese. E perché le Autorità ascoltino il grido del popolo che chiede libertà, riconciliazione, pace e benessere materiale per tutti, anzitutto per i più poveri ed emarginati".
Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Nomine del Santo Padre
Nomina del Capo Ufficio presso il Tribunale della Rota Romana
Il Santo Padre Francesco ha nominato Capo Ufficio presso il Tribunale della Rota Romana il Rev.do Sacerdote Pierangelo Pietracatella, del clero della diocesi di Tortona, Officiale del medesimo Tribunale.
Nomina di Prelato Uditore del Tribunale della Rota Romana
Il Papa ha nominato Prelato Uditore del Tribunale della Rota Romana il Rev.do Mons. Hans-Peter Fischer, del clero dell’arcidiocesi di Freiburg im Breisgau, Rettore del Pontificio Collegio Teutonico di S. Maria in Camposanto in Vaticano.

Comunità sant'Egidio
Conferenza stampa col presidente della Comunità Marco Impagliazzo. Venerdì 21 luglio alle 11:30 in piazza di S.Egidio 3/A. Pace, Preghiera per la pace, Dialogo interreligioso, #pathofpeace, Strade di Pace - Venerdì 21 luglio il presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo, presenta in conferenza stampa “Strade di Pace”-“Paths of Peace”, l’incontro internazionale nello “spirito di Assisi” (...)
Stati Uniti
How does the Civilta Cattolica article challenge the left?
NC Reporter
(Michael Sean Winters) Whatever else it accomplished, the Civiltà Cattolica article by Jesuit Fr. Antonio Spadaro and the Rev. Marcelo Figueroa on the alliance between conservative Catholics and evangelicals in the U.S. has spawned some of the most interesting conversations I have had in a long time. (...)
Stati Uniti
Chicago's Cardinal Cupich: Saying gay, lesbian and L.G.B.T. is a step toward respect
America
(Michael J. O'Loughlin) Cardinal Blase Cupich waded into a debate about how the Catholic Church should interact with gays and lesbians, telling a crowd in Chicago that at minimum they should be called by the phrases they use for themselves. “We have always wanted to make sure that we start the conversation by saying that all people are of value and their lives should be respected and that we should respect them,” Cardinal Cupich said in response to a question following an address he gave at the City Club of Chicago on July 17. (...)
theweek.com
(Matthew Walther) The media does not understand Pope Francis. It's not just that The New York Times and other mainstream media outlets delight in reporting on the pope's off-the-cuff utterances without any necessary context, as if his criticisms of capitalism and his concern for the environment were controversial and not totally in line with the social magisterium of the church and 100 percent in keeping with the thoughts of his immediate predecessor, while ignoring Francis when he says that liberal attitudes about gender are more dangerous than nuclear weapons. And it's not just that reporters who would kick (...)
Inquirer.net
(Allan Nawal, Jeoffrey Maitem) The Marawi City bishop are opposing the extension of martial Law in Mindanao. Lanao del Sur officials, meanwhile, have urged President Duterte to put in place safeguards against abuses in case he gets an extension of martial law until the end of the year from Congress. Marawi City Bishop Edwin dela Peña urged President Rodrigo Duterte not to extend martial law anymore, saying the remaining threat the Maute group and its allies posed could be addressed without martial law. “I am against the extension of martial law,” Dela Peña told the Philippine Daily Inquirer. (...)
Stati Uniti
House Budget Resolution Places Poor in Jeopardy Says U.S. Bishops Chairman
USCCB
July 20, 2017. WASHINGTON—Bishop Frank J. Dewane of Venice, Florida, Chairman of the U.S. Bishops’ Committee on Domestic Justice and Human Development expressed concern over the proposed U.S. House of Representatives budget resolution, which was voted out of Committee late yesterday.
Bolivia
Mons. Gualberti dopo lo scontro a fuoco: “Questi morti devono scuotere la nostra coscienza”
Fides
"In primo luogo è urgente e necessario fare un'indagine approfondita e trasparente per eliminare ogni possibile dubbio su quello che è successo. Dobbiamo anche adottare misure preventive, come avere membri delle forze dell'ordine ben preparati per preservare la vita umana al di sopra di tutto e impedire che casi simili si concludono in un bagno di sangue" (...)
Vatican Insider
Disordini e violenze dopo il referendum del 16 luglio che ha registrato il 98% di voti contrari alla Costituente voluta da Maduro. Sequestrato per ore il cardinale Urosa Savino; lettera di solidarietà del Segretario di Stato vaticano: «Le autorità ascoltino il lamento del popolo». Si terrà domani, venerdì 21 luglio, la Giornata di preghiera e di digiuno per la libertà, la giustizia e la pace in Venezuela, promossa dalla Conferenza episcopale per «chiedere a Dio di benedire gli sforzi dei venezuelani» tesi alla convivenza fraterna nel Paese attraversato da una profonda crisi civile, sociale ed economica. (...)
Religión digital
Georg Ratzinger, hermano de Benedicto XVI y exdirector del coro católico alemán de Ratisbona, donde más de 500 niños sufrieron abusos, era un hombre "impulsivo y fanático", "temido" por los estudiantes debido a su violencia, según ha denunciado su sucesor, Roland Büchner. En una entrevista al semanario Die Zeit, Büchner apunta que Ratinger "imponía su concepción de la disciplina musical". El hermano del Papa, por su parte, aseguró ayer que nunca supo nada de violencia o de abusos sexuales sufridos por sus alumnos. (...)
Svizzera
No ad ingressi limitati alla spianata delle moschee
Riforma.it
Il Consiglio ecumenico delle chiese si unisce ai leader della chiesa a Gerusalemme nell’appello per l’accesso continuo e libero ai culti nei luoghi santi -- Metal detector per i fedeli musulmani. Accesso al momento interdetto per ebrei e turisti. Queste le decisioni delle autorità israeliane dopo l’attentato del 13 luglio ai danni delle forze di polizia impegnate a presidiare la spianata delle moschee a Gerusalemme. (...) 
Stati Uniti
Archbishop Chaput: Civilta Cattolica got American Christianity wrong
CNA - Catholic Register
A prominent Catholic journal’s critique of American religion and politics got quite a bit wrong, Philadelphia’s Archbishop Charles J. Chaput said yesterday. Archbishop Chaput said the article was “an exercise in dumbing down and inadequately presenting the nature of Catholic/Evangelical cooperation on religious freedom and other key issues.” (...)
Una piccola cappella all’aria aperta, circondata dai campi di granoturco. Quattro banchi e un altare in assi di legno per bloccare il passaggio di una conduttura di gas naturale su un terreno. È la singolare iniziativa condotta in Pennsylvania da un gruppo di suore cattoliche appartenenti alle Adorers of the Blood of Christ (Adoratrici del Sangue di Cristo), congregazione particolarmente impegnata sul fronte ambientalista. L’iniziativa, ora finita in tribunale, che vede contrapposte le religiose all’azienda, la Williams Partners, che vuole costruire la conduttura Atlantic Sunrise Pipeline.
Avvenire
 
(Lucia Capuzzi) Fu il pastore di Rioja, Angelelli, poi vittima del regime militare argentino a portarlo dal futuro Pontefice che ora lo ha nominato ausiliare di Santiago del Estero. «Quando sono arrivato dal nunzio, a Buenos Aires, gli ho detto: “Per far venire un prete da La Rioja, a quasi mille chilometri di distanza, ci sono solo due ragioni: o l’ha fatta grossa o è stato nominato vescovo. In quale dei casi rientro?”». Come al solito, la butta sullo scherzo padre Enrique Martínez Ossola. Eppure non nasconde una certa felice apprensione per la decisione con cui il 19 giugno scorso papa Francesco lo ha nominato vescovo ausiliare di Santiago del Estero. (...)
India
È Ram Nath Kovind, un dalit, il 14mo presidente indiano: esultano i nazionalisti
AsiaNews
L’ex governatore del Bihar ha vinto con quasi il 66% dei voti. Egli è sostenuto dal partito nazionalista indù del premier Narendra Modi. Un risultato “scontato”, che conferma la furbizia politica del premier. Nel 2019 si terranno le elezioni per il governo federale. I dalit, prima emarginati, ora sono corteggiati dalla politica: il loro peso elettorale è pari al 16%. (...)
Polonia
Contro la riforma della giustizia. L’Ue minaccia sanzioni alla Polonia
L'Osservatore Romano
La riforma della giustizia polacca allarma la commissione europea, rischiando di aprire una faglia insanabile con Bruxelles. Tra una settimana, infatti, arriveranno da Bruxelles due nuove procedure di infrazione e una terza raccomandazione. Questo — si legge in un documento — a causa di una «sistematica minaccia dello stato di diritto» a Varsavia. Dopo l’estate, dicono a Bruxelles, potrebbe addirittura scattare la procedura prevista dall’articolo 7 dei Trattati, quella contro i paesi riottosi alle direttive comunitarie.
Haiti
Jubilé d'argent du cardinal Langlois
Le Nouvelliste
Ce mercredi 19 juillet 2017 ramenait le 25e anniversaire d'ordination presbytérale de la Promotion St-Paul de Damas dont est issue Son Eminence Chibly, le cardinal Langlois. Pour marquer le jubilé d’argent de ces anciens du Grand séminaire de Notre-Dame d’Haïti, une célébration eucharistique (...)
Italia
Dossier degli evangelici a vent’anni dall’assemblea ecumenica europea di Graz. Tempo del creato
L'Osservatore Romano
«Raccomandiamo alle Chiese di considerare e promuovere la salvaguardia del creato quale parte integrante della vita della Chiesa a tutti i suoi livelli». E, ancora: «Raccomandiamo alle Chiese di promuovere uno stile di vita orientato ai criteri della sostenibilità e della giustizia sociale e di dare supporto a ogni sforzo mirante a un’economia che risponda agli stessi criteri».
Sudafrica
Dati e proposte presentati in occasione del Mandela Day. Soluzioni condivise per combattere la miseria
L'Osservatore Romano
Povertà, fame, difficile accesso alla sanità e crescenti disuguaglianze sociali non sono più prerogative del cosiddetto “Sud del mondo”, ma rappresentano ormai un’emergenza nei paesi occidentali colpendo una fetta sempre maggiore della popolazione. Questo l’allarme lanciato ieri dagli organizzatori del “Mandela Day”, un evento mondiale ispirato al presidente sudafricano Nelson Mandela, storico leader della lotta contro l’apartheid. Il tema centrale dell’edizione di quest’anno è stato la povertà legata all’immigrazione. E questo a partire da quanto raccolto in diversi dossier pubblicati da organizzazioni indipendenti.
Africa
A colloquio con il vescovo Ayuso Guixot sul dialogo tra le religioni in Africa centrale. Per disinnescare la bomba degli estremismi
L'Osservatore Romano
(Gianluca Biccini) In Africa centrale «la disoccupazione giovanile è una bomba a orologeria prossima all’esplosione e facilita il reclutamento tra le fila dei gruppi estremisti come Boko Haram. Per questo il dialogo tra le religioni è un dovere se si vuole disinnescare il pericoloso ordigno del fondamentalismo». Ne è convinto il vescovo Miguel Ángel Ayuso Guixot, segretario del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso, che ha partecipato a Yaoundé, dall’8 al 12 luglio, ai lavori dell’undicesima assemblea plenaria dell’Associazione delle Conferenze episcopali della regione dell’Africa centrale (Acerac).
Sud Sudan
Progetti in ambito sanitario, educativo e agricolo. Il Papa con il Sud Sudan
L'Osservatore Romano
Si è messa in moto la macchina della carità papale in Sud Sudan dopo gli aiuti destinati da Francesco ad alcune iniziative concrete — in campo sanitario, educativo e agricolo — a beneficio della popolazione del martoriato paese africano. La somma donata dal Pontefice (circa mezzo milione di dollari) nell’ambito del progetto «Il Papa per il Sud Sudan» — presentato nei giorni scorsi dal cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, prefetto del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale — è stata consegnata «nelle abili e fidate mani dei nostri amati missionari», come scrive in una lettera di ringraziamento inviata a Francesco a nome dei presuli del paese il presidente della conferenza episcopale, monsignor Eduardo Hiiboro Kussala.
Crux
(Inés San Martín) After an opposition-organized referendum led some 7.2 million people in Venezuela to express their rejection of the national government, the Vatican’s Secretary of State once again voiced his support for the local bishops, condemning the siege of which a cardinal was victim. On Sunday, most of the bishops joined their flock and voted against President Nicolas Maduro’s proposal to re-write the country’s constitution. Many of them shared their experience through social media, in an attempt to encourage others to vote. (...)
Ucraina
Morti quattro soldati di Kiev. Combattimenti nell’Ucraina orientale
L'Osservatore Romano 
Non si fermano i combattimenti nel Donbass, la regione orientale dell’Ucraina sotto il controllo dei ribelli separatisti filorussi. Almeno quattro soldati di Kiev sono morti — e altri tre sono rimasti feriti — nelle ultime ore del conflitto, riferisce il comando delle forze governative dell’operazione nel sudest del paese. Secondo le fonti, tre dei militari deceduti sono stati uccisi da un’esplosione a Novotoshkovskoe.
Camerun
TRIBUNE Les évêques du Cameroun, entre le marteau (des pouvoirs publics) et l’enclume (des croyants et des citoyens)
La Croix
(Paul Samangassou) Selon Paul Samangassou, ancien directeur de Caritas Cameroun et conseiller pour des ONG, l’Église catholique est confrontée à un défi inédit, quelques semaines après la mort soudaine de l’évêque de Bafia, Mgr Jean-Marie Benoît Bala. Aucune mort n’aura été autant commentée et amplifiée que celle de Mgr Bala, évêque sans histoires de Bafia. Évêques du Cameroun et pouvoirs publics s’affrontent par communiqués interposés, sous le regard inquiet et attristé des citoyens. Une tragédie dont on se serait volontiers passé, mais qui ne s’achèvera pas sans conséquences pour les uns et pour les autres. (...)
Ucraina
A camp for internally displaced children organized by Caritas-Spes in Zarichany has just ended
Pope for Ukraine
A Christian camp for children from internally displaced families was organized in Zarichany, Zhytomyr Region. More than 100 children, 5-14 years of age, had a chance to rest and recharge amid the forests of picturesque Polissia. This camp is the result of yet another fruitful cooperation between religious mission of Roman Catholic Church – Caritas-Spes and Pope for Ukraine initiative. “After our first joint project with Pope for Ukraine initiative, during which managed to provide shoes to children from internally displaced families, we already knew many people so it was easy to arrange this camp”, Father Petro Zharkovskyi, President of Caritas-Spes Ukraine, says. “We mostly had children who are currently living in Kyiv and Zhytomyr Region. (...)
Agência Ecclesia
O arcebispo de Moscovo recordou à Agência ECCLESIA as “resistências” que a mensagem de Fátima encontrou para chegar ao conhecimento dos cristãos russos no século XX. “Podemos dizer que até aos anos 90, salvo qualquer rara exceção, não se falou. Nos anos 90 retomamos o sentido destas aparições, sobretudo graças a uma peregrinação da imagem de Nossa Senhora de Fátima a meados dos anos 90, que peregrinou por toda a Rússia”, referiu D. Paolo Pezzi, (...)
L'arcivescovo eletto, mons. Mario Delpini, prenderà possesso canonico della Diocesi di Milano con una celebrazione in Duomo che si svolgerà sabato 9 settembre alle ore 9.00. Mons. Delpini farà, invece, ingresso in Diocesi come tradizione domenica 24 settembre, vigilia della Solennità di Sant’Anatalo e di tutti i Santi Vescovi Milanesi, partendo alle ore 16.00 dall'antica basilica Sant'Eustorgio, una delle prime testimonianze del Cristianesimo in città, per giungere alla Cattedrale.
Regno Unito
Prime Minister: The Church should 'reflect' on allowing gay couples to marry
The Telegraph
(Olivia Rudgard) The Church of England should "reflect" on allowing same-sex couples to marry in church, the Prime Minister has said. Theresa May also said her father, the Reverend Hubert Brasier, would have supported church blessings for gay couples. (...)
Cile
Chile invitó a Macri a la visita del Papa
Urgente 24
Versiones de la cancillería argentina indican que el Presidente, Mauricio Macri, fue invitado por Chile a viajar al país en ocasión de la visita que hará el Papa Francisco en enero de 2018, según pudo saber Urgente24. En junio se confirmó la próxima gira del pontífice por la región, que incluirá a Perú además de Chile. El gran ausente fue otra vez Argentina, que ya había quedado afuera de los itinerarios cuando Francisco había visitado Brasil en 2013, Bolivia, Ecuador y Paraguay en 2015, y cuando visite Colombia en septiembre de este año. (...)
Cile
UAF de Chile y de la Santa Sede suscriben en convenio de intercambio de información para prevenir el lavado de activos  y financiamiento del terrorismo
elmostrador.cl
Directores  de  las UAF de Chile y de la AIF de la Santa Sede  firmaron un  Memorándum de Entendimiento (MOU, por su sigla en inglés) que facilita el intercambio de información de inteligencia financiera. La Unidad de Análisis Financiero (UAF) de Chile y la Autoridad de Información Financiera  (AIF)  de la Santa Sede, (...)
Africa
Central Africa: Catholic bishops call for interreligious dialogue as intolerance rises
Crux
(Ngala Killian Chimtom) Inter-religious wars in the Central African Republic, the excesses of the terrorist sect Boko Haram in Cameroon, and a steep rise in Christian revivalist movements are rapidly changing the religious landscape in the Central African sub-region, and paving the way for religious intolerance. In the Central African Republic, the fight for political control became increasingly religious with the Muslim Seleka rebels wresting control of the capital Bangui in 2013 and looting, raping and killing the Christian-dominated Anti-Balaka. (...)
Russia
I Testimoni di Geova banditi dalla Russia
NEV
La Russia ha ufficialmente bandito dal proprio territorio i Testimoni di Geova. Lo scorso 17 luglio, infatti, il Collegio d’appello della Corte suprema russa ha respinto il ricorso presentato dai rappresentanti della Congregazione contro la decisione del 20 aprile scorso, con cui la stessa Corte aveva decretato lo scioglimento della denominazione in quanto “minaccia per i cittadini, per l’ordine e la sicurezza pubblica”. (...)
Angola
Arcebispo de Luanda defende criação de nova mentalidade sobre acção solidária no país
O Apostolado
O presidente da Conferência Episcopal de Angola e São Tomé, Dom Filomeno Vieira Dias, defendeu nesta terça-feira em Luanda durante a cerimônia de lançamento da Bolsa de Solidariedade Social a necessidade de criação de uma nova mentalidade para a ação solidária e não apenas de esmolas e ajudas esporádicas. (...)
L'Osservatore Romano
(Nicola Gori) Per il Sinodo dei vescovi è il momento dell’ascolto, della raccolta di proposte e sollecitazioni; quello in cui si condividono impressioni, attese e difficoltà, in preparazione all’assise del prossimo anno dedicata ai giovani; ma è anche il tempo delle esperienze pastorali con le nuove generazioni, come quella vissuta dal cardinale segretario generale Lorenzo Baldisseri nei giorni scorsi a Taizé. In questa intervista all’Osservatore Romano, il porporato parla del fine settimana trascorso con i ragazzi e le ragazze che in estate arrivano da tutto il mondo nella comunità ecumenica fondata da fratel Roger e commenta i dati raccolti finora dalla segreteria generale, da cui risulta che tra i temi più cari ai giovani ci sono la famiglia, l’amicizia, il lavoro e la vita affettiva.
Francia
Shoah: le pape encourage «Yahad-in Unum» fondé par le p. Desbois
Zenit
Le pape François a fait parvenir une bénédiction et un encouragement à l’organisation mondiale Yahad-in Unum. Il salue « cette association qui réunit des catholiques et des juifs au service d’une même cause ». «Yahad-In Unum» est la principale association conduisant des recherches sur les exécutions de masse qui ont tué un million et demi de Juifs et de Tziganes en Europe de l’Est entre 1941 et 1944. C’est ce que l’on appelle «la Shoah par balles» en référence au titre d’un livre écrit par le président et fondateur de Yahad, le prêtre français Patrick Desbois (...)
Vaticano
Sala stampa della Santa Sede
Nomina del Capo Ufficio presso il Tribunale della Rota Romana
Il Santo Padre Francesco ha nominato Capo Ufficio presso il Tribunale della Rota Romana il Rev.do Sacerdote Pierangelo Pietracatella, del clero della diocesi di Tortona, Officiale del medesimo Tribunale.
Nomina di Prelato Uditore del Tribunale della Rota Romana
Il Papa ha nominato Prelato Uditore del Tribunale della Rota Romana il Rev.do Mons. Hans-Peter Fischer, del clero dell’arcidiocesi di Freiburg im Breisgau, Rettore del Pontificio Collegio Teutonico di S. Maria in Camposanto in Vaticano.
Congo (Rep Dem)
En la línea de fuego
Paginas Digital
(José Luis Restán) La República Democrática del Congo es un país que produce vértigo, incluso si se mira de lejos. Inmenso, vibrante, con un paisaje arrebatador, riquezas minerales que provocan los peores instintos y una convivencia siempre al borde del estallido. Los numerosos misioneros con los que he hablado en los últimos años siempre reflejan la paradoja que produce contemplar la aventura de un pueblo lleno de vitalidad y de empuje, y un contorno institucional pésimo que arrastra una corrupción endémica inimaginable y toda clase de abusos de poder. (...)
Vaticano
Pedofilia, card. Muller: “Prima del 2010 non sapevamo nulla. Non possiamo fare processi ai morti”
Tv2000

Ex Prefetto Congregazione per la fede e vescovo Ratisbona al Tg2000: “False accuse contro di me. Ho iniziato di persona processo investigativo. Solo in Germania ogni anno 16 mila processi per pedofilia”.  “Ho iniziato di persona il processo di investigazione, nei miei due ultimi anni di episcopato a Ratisbona, tra il 2010 - quando per la prima volta la Diocesi è venuta a conoscenza di questi avvenimenti – e il 2012. Prima non ne avevamo saputo nulla”. Lo ha detto il cardinale Gerhard Ludwig Muller, Prefetto fino a pochi giorni fa della Congregazione per la dottrina della fede e in precedenza, tra 2002 e 2012, vescovo di Ratisbona, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, in merito al caso di abusi e violenze subìte da oltre 500 bambini del Coro del Duomo di Ratisbona.
Vatican Insider
(Luis Badilla - Francesco Gagliano) Due beatificazioni per mettere al centro del pellegrinaggio di settembre le vittime delle violenze che in 70 anni hanno causato oltre 500mila morti. La Colombia che Papa Francesco si appresta a visitare, dal 6 all’11 settembre, è un Paese entrato in una nuova fase storica seppure con molte incognite e incertezze: il disarmo delle forze armate del più importante e antico gruppo armato dell’America Latina e quindi, come auspicano milioni di colombiani, la fine della guerra civile strisciante iniziata oltre mezzo secolo fa. Sembra incredibile che questo terribile conflitto che è costato la vita ad almeno 220mila persone, sia stato definitivamente risolto - almeno dal punto di vista politico e giuridico - non tramite la “via militare”, come da decadi predica una parte della politica colombiana (...)
La Gaceta
Marcelo Sánchez Sorondo, canciller de la Pontificia Academia de las Ciencias y de la Academia Pontificia de las Ciencias Sociales, ha asegurado que actualmente asistimos a “un momento mágico” porque “por primera vez el magisterio del Papa, que responde al Evangelio, es paralelo al magisterio de las Naciones Unidas“. El canciller de la Pontificia Academia de las Ciencias ha realizado estas declaraciones durante su intervención en la primera sesión del curso de verano “La pregunta de Dios en la universidad” de la Universidad Católica de Valencia. (...)
Germania
www.domradio.de
(a cura di Tobias Fricke) Il rapporto dell'inchiesta sugli abusi nel coro di Ratisbona Regensburger Domspatzen, presenta numeri spaventosi. Per l'esperto di tutela di minori padre Hans Zollner si tratta di un oscuro capitolo che supera anche altri simili della sua città d'origine. Dal rapporto risulta che più di 500 bambini del coro hanno subito violenza corporale e che quasi 70 ragazzi sono stati abusati sessualmente. Il numero complessivo dovrebbe elevarsi a circa 700 casi.
Lei è nato a Ratisbona. Come si è sentito quando ha saputo di questi numeri?
Gerusalemme
Le Chiese di Gerusalemme sulle tensioni intorno alla Spianata delle Moschee: no a misure che alterano lo Status Quo
Fides
I Capi e i rappresentanti di tutte le Chiese e le comunità cristiane presenti a Gerusalemme esprimono “seria preoccupazione” riguardo alla nuova spirale di tensione e di violenze registrata intorno alla Haram ash Sharif, la Spianata delle Moschee. Con un documento sottoscritto da alti rappresentanti di 13 Chiese, (...)