mercoledì 21 febbraio 2018

India
Vescovi e magistrati contro la violenza religiosa
Città Nuova
(Ravindra Chheda) In India, in un contesto socio-politico sempre più caratterizzato da tensioni sociali di radice nazionalista-religiosa legate alla politica del governo Modi, si è conclusa l’assemblea generale dei vescovi. La Conferenza episcopale indiana (CBCI) si riunisce in plenaria ogni due anni e ad anni alterni sono convocate, invece le tre conferenze episcopali che radunano i vescovi secondo l’appartenenza ai tre riti che caratterizzano i cattolici presenti nel Paese asiatico, quello latino e i due orientali (siro-malabarese e siro-malankarese). (...)
lanacion.cl
(Giselle Saure) La víctima de los abusos de Fernando Karadima dio sus impresiones de la cita que tuvo con el padre Jordi Bertomeu, quien tuvo que reemplazar al arzobispo Scicluna, debido al problema de salud que lo mantiene hospitalizado. “Sentirse escuchados en un ambiente así de acogedor y, parece también, de confianza, nos hace sentir que estamos ante un proceso serio que esperamos que pueda seguir escalando hacia arriba y tener las consecuencias necesarias”, señaló este miércoles Juan Andrés Murillo. Así se manifestó la víctima de los abusos realizados por el sacerdote Fernando Karadima, luego de reunirse con el representante del Vaticano que indaga el eventual encubrimiento de estas acciones por parte del obispo Juan Barros. (...)
Stati Uniti
For the first time, a woman and non-Christian will lead this group that thinks government is too involved in religion
The Washington Post
(Michelle Boorstein) One of the country’s most prominent advocacy groups pushing to protect the boundaries between religion and government is getting its first new leader in a quarter-century. Rachel Laser, a lawyer and longtime advocate on issues related to reproductive freedom, LGBT equality and racism, is the new executive director of Americans United for Separation of Church and State. She is the first woman and, as a Jew, the first non-Christian to lead the 71-year-old group. (...)
Mondo
L' Unicef accusa Pakistan e Africa " Così muoiono migliaia di bimbi"
Repubblica
(Raimondo Bultrini) È stato presentato ieri il rapporto dell' Unicef "Ogni bambino è vita" che fa una radiografia del tasso di mortalità neonatale nel mondo. A essere in pericolo sono soprattutto i bimbi che nascono in quei Paesi poveri dove l' accesso alle strutture sanitarie è difficile e il numero di medici pro-capite è bassissimo. I neonati più a rischio sono quelli che vedono la luce in Pakistan e Repubblica Centrafricana: quelli che hanno più speranza di sopravvivere sono i neonati di Giappone e Islanda.
Spagna
El Congreso pide al Gobierno que derogue los acuerdos con la Santa Sede
EFE - La Vanguardia
El Congreso ha instado este miércoles al Gobierno a que derogue los acuerdos con la Santa Sede y a que saque la religión del currículo, del horario lectivo y del ámbito escolar. La proposición no de ley, presentada por Unidos Podemos y Compromís y transaccionada con el PSOE, ha salido adelante en la Comisión de Educación por 18 votos a favor, 17 en contra y una abstención. (...)
Egitto
al Azhar è "aperta" agli studenti copti (ma devono memorizzare il Corano)
Fides
L'Università di al Azhar, principale centro accademico-teologico dell'islam sunnita, in Egitto sostiene il consolidamento di uno Stato “moderno e democratico”, e non esclude di aprire i corsi delle proprie facoltà civili anche agli studenti cristiani copti in grado di ottemperare le condizioni di ammissione, comprese le prove di memorizzazione del Corano. Lo ha dichiarato Abbas Shuman, “numero  (...)
religiondigital
(José Manuel Vidal) "Agradable, simpático, inteligente, bien preparado y con capacidad de decisión". Así define Victor Cardona, sacerdote de la diócesis de Tortosa, a su compañero de presbiterio, Jordi Bertomeu, el notario que, por indisposición del enviado especial a Chile, monseñor Scicluna, ha pasado a ser el protagonista de la misión papal sobre el obispo Barros.El sacerdote de la pequeña diócesis catalana de Tortosa tiene 49 años y, antes de entrar en el seminario (...)
Vatican News
(Debora Donini) Quello che più si oppone alla vita di Dio dentro di noi non è la debolezza ma l’orgoglio. Così don José Tolentino Mendonça nella meditazione pomeridiana degli esercizi spirituali al Papa e alla Curia Romana, che si tengono questa settimana ad Ariccia. ella settima meditazione degli Esercizi spirituali ad Ariccia, don José Tolentino Mendonça ricorda che proprio la nostra povertà è il luogo dove Gesù interviene e che il più grande ostacolo alla vita di Dio dentro di noi non è la fragilità, ma la rigidità e l’autosufficienza. Bisogna quindi imparare a bere dalla propria sete. Il sacerdote portoghese prosegue dunque la sua riflessione sulla sete associandola, oggi pomeriggio, alla Passione di Gesù. (...)
Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
Esercizi spirituali del Papa. Quarta giornata: Gesù raccoglie tutte le lacrime del mondo (mattina)
(Debora Donini) Oggi quarto giorno di Esercizi spirituali ad Ariccia, predicati al Papa e alla Curia Romana da padre José Tolentino Mendonça. Al centro della riflessione le lacrime delle donne dei Vangeli, che indicano sete di Gesù. Le lacrime manifestano sete di vita e di relazione. Stamani, nella sesta meditazione di questi Esercizi spirituali al Papa e alla Curia Romana, il sacerdote portoghese José Tolentino Mendonça ripercorre il senso delle lacrime nella vita dell’uomo e in relazione a Dio, con citazioni tratte dal Vangelo e da diversi autori.
Vatican News
ONU
Statement from the First round of Negotiations on the Global Compact on Safe, Orderly and Regular Migration
holyseemission.org
General Remarks by H.E. Archbishop Bernardito Auza, Apostolic Nuncio, Permanent Observer of the Holy See. First round of the intergovernmental negotiations on the Global Compact on Safe, Orderly and Regular Migration: Preamble, Vision and Guiding Principles. New York, 20 February 2018 -- Mr. Co- facilitator, The Holy See wishes to reiterate its deep gratitude and appreciation for all the efforts you and your team have put into the preparation of the zero draft. (...)
Mondo
Giornata di preghiera e digiuno per la pace: la risposta “positiva e globale” delle Chiese cristiane e dei seguaci delle altre religioni
SIR
(M. Chiara Biagioni) Si celebrerà il 23 febbraio, primo venerdì di Quaresima, una Giornata di preghiera e digiuno per la pace, in particolare per il Sud Sudan e la Repubblica Democratica del Congo. L’iniziativa è stata lanciata da Papa Francesco durante l’Angelus di domenica 4 febbraio, proponendola anche ai cristiani delle altre Chiese e ai seguaci delle altre religioni, “nelle modalità che riterranno più opportune, ma tutti insieme”. Dal Consiglio mondiale delle Chiese alla Comunione anglicana, ai musulmani della Coreis in Italia: (...)
Regno Unito
Archbishop of Canterbury pays tribute to Billy Graham
The Archbishop of Canterbury
Archbishop Justin Welby has paid tribute to Dr Billy Graham, the American pastor and evangelist, who has died aged 99. The Archbishop said: "Dr Billy Graham stood as an exemplar to generation upon generation of modern Christians. When it comes to a living and lasting influence upon the worldwide church he can have few equals: for he introduced person after person to Jesus Christ. There are countless numbers who began their journey of faith because of Dr Graham. (...)
Francia
Henri Coindé, le «curé des sans-papiers», est mort
Libération
(Ismaël Halissat) Politique à sa manière, ce prêtre qui avait décidé d'ouvrir l'église Saint-Bernard (Paris) à près de 300 migrants en situation irrégulière, est décédé ce mercredi à l'âge de 85 ans. -- Le «curé des sans papiers» est mort. Celui qui a officié en 1996, à l’église Saint-Bernard à Paris, (...)
Stati Uniti
USCCB President Offers Condolences on the Death of the Rev. Billy Graham
USCCB
February 21, 2018. WASHINGTON—His Eminence, Cardinal Daniel N. DiNardo, Archbishop of Galveston-Houston and President of the United States Conference of Catholic Bishops, has issued the following statement on receiving the news of the Rev. Billy Graham’s death:
Italia
Sbarchi, nel 2017 un terzo in meno in Italia
Avvenire
(Giovanni Maria Del Re) Gli arrivi in Italia dalla Libia continuano a calare, la situazione è per ora sotto controllo ma non risolta e la pressione migratoria rimane molto elevata. Il direttore esecutivo di Frontex, l' agenzia delle guardie di frontiera e costiera Ue, il francese Fabrice Leggeri, descrive così la situazione dei flussi migratori a commento della pubblicazione del Rapporto dell' agenzia sull' analisi dei rischi 2018. Complessivamente il 2017, dice Leggeri, «è stato un anno molto migliore del precedente», con un calo del 60% di sbarchi: siamo a 204.718 contro i 511.046 del 2016 e i circa 1,8 milioni del 2015.
Cile
Murillo llega a la Nunciatura para entrevistarse con Bertomeu tras complicaciones de salud de Scicluna
emol
Luego de que Juan Carlos Cruz lo hiciera el pasado sábado en Nueva York, y James Hamilton ayer en la Nunciatura Apostólica, la tercera víctima de Fernando Karadima, José Andrés Murillo, llegó hasta la sede ubicada en Providencia para entregar su testimonio respecto al eventual encubrimiento del obispo de Osorno, Juan Barros, de los abusos sexuales cometidos por el ex párroco de El Bosque. (...)
Nigeria
Pues sí, la Iglesia es misterio

alfayomega
(José Luis Restán) La noticia de que el obispo de Ahiara, en Nigeria, ha presentado su renuncia, que ha sido aceptada por el Papa, es de esas que obligan a penetrar en el misterio último de la Iglesia. El conflicto en esta diócesis del sur de Nigeria se remonta al año 2012, cuando Benedicto XVI se atrevió a enviar como pastor a Peter Okpaleke, un sacerdote de la etnia Ibo, en lugar de uno que perteneciera a la etnia Mbaise, mayoritaria en esa circunscripción. Desde el primer momento un nutrido grupo de fieles, especialmente sacerdotes, rechazaron aceptar al obispo Okpaleke (...)
Vatican Insider
(Paolo Affatato) Monsignor Nassar: «La situazione è tragica, solo Cristo ci conforta». Di fronte alla nuova forte ondata di violenze, la Chiesa rileva la crisi economica e sociale. Sette anni di guerra e sembra di essere ancora al primo giorno. A Damasco una nuova ondata di violenza sconvolge la popolazione. «Improvvisi bombardamenti uccidono innocenti. La situazione è tragica ma la vita va avanti. Siamo consapevoli di essere nelle mani di Dio che dice a tutti noi: Non temere il piccolo gregge» (...)
Siria
Disastro annunciato
Avvenire
(Riccardo Redaelli) Il vaso di Pandora ha cominciato a riaprirsi. Era evidente che la miopia nel gestire il dopo-Daesh e l' incapacità di riavviare un tavolo negoziale credibile sulla Siria, a seguito della netta vittoria militare del regime di Damasco, avrebbero congiurato per scoperchiarne uno nuovo, e ancor più pericoloso. E ora rimaniamo a guardare annichiliti dai rischi di escalation e dalla difficoltà a comprendere i complicati contorsionismi di alleanze e contro alleanze che si stanno dipanando sul martoriato territorio siriano. Le forze corazzate turche stanno stringendo in una morsa Afrin, che le milizie curde dell' Ypg - considerate come terroristi da Ankara - non sono in grado di difendere.
Ap - The Washington Post
The special envoy sent by Pope Francis to investigate allegations that a bishop had covered up sex abuse was undergoing gallbladder surgery Wednesday in Chile, church officials said. The curia for Charles Scicluna’s archdiocese in Malta announced the surgery in a brief statement. The spokesman for the Chilean Catholic bishop’s conference, Jaime Coiro, said Scicluna was stable and conscious and said he wasn’t expected to remain hospitalized more than two days. The bishop’s conference said Scicluna had been suffering pain since last week. (...)
Stati Uniti
Billy Graham, 99, Dies; Pastor Filled Stadiums and Counseled Presidents
New York Times
(Laurie Goodstein) The Rev. Billy Graham, a North Carolina farmer’s son who preached to millions in stadium events he called crusades, becoming a pastor to presidents and the nation’s best-known Christian evangelist for more than 60 years, died on Wednesday at his home in Montreat, N.C. He was 99. His death was confirmed by Jeremy Blume, a spokesman for the Billy Graham Evangelistic Association. (...)
El País.es
(Eduardo F. Valdés) "Si le doy de comer a los pobres, me dicen que soy un santo. Pero si pregunto por qué los pobres pasan hambre y están tan mal, me dicen que soy populista." Parafraseando a Dom Hélder Câmara, esta frase bien sería aplicable al coro de críticas que recibe el Papa Francisco. El pasado 14 de febrero, El PAÍS publicó una nota del ex presidente uruguayo Julio María Sanguinetti titulada Entre el cielo y el barrio. Allí rechaza al Pontífice por sus críticas al sistema capitalista financiero porque en Perú dijo que era “inhumano, que hace daño a la gente” y utiliza la terminología de Loris Zanatta para calificarlo hoy de “populista-peronista”. (...)
- Entre el cielo y el barrio. El Papa Francisco es populista y diluye las esperanzas de los que esperaban reformas éticas (El País.es - Julio María Sanguinetti)
Stati Uniti
È morto a 99 anni Billy Graham, il più famoso predicatore americano
Il Post
Billy Graham, probabilmente il più famoso e influente predicatore battista americano, è morto a 99 anni. Graham è stato un consigliere spirituale per molti presidenti degli Stati Uniti, da Harry Truman a Barack Obama; in particolare collaborò molto con Dwight D. Eisenhower, Lyndon B. Johnson e Richard Nixon. Era contrario alla segregazione razziale e negli anni Cinquanta fece parte del movimento per i diritti civili, ma fu contestato per le sue idee maschiliste (ed era noto per non voler stare da solo con nessun’altra donna a parte sua moglie) (...)
L'Osservatore Romano
Alla Gregoriana. Il 23 febbraio, nell’aula magna della Pontificia università Gregoriana, si terrà la conferenza Rutilio Grande. Una vita dedicata al cambiamento promossa dall’Ambasciata di El Salvador presso la Santa Sede in collaborazione con l’Istituto di spiritualità dell’ateneo romano. L’evento si svolge nella cornice del 41° anniversario dell’assassinio di Rutilio Grande, amico fraterno di Óscar Romero, che ne celebrò i funerali. Dopo i saluti di padre Anton Witwer, preside dell’Istituto, interverranno Jaime Alfredo Miranda, viceministro degli affari esteri di El Salvador, padre German Ramón Rosa Borjas, collaboratore storico della causa di beatificazione di Rutilio Grande, e padre Pascual Cebollada Silvestre, postulatore generale della Compagnia di Gesù. Nel corso dell’incontro saranno proiettati una video-testimonianza di Salvador Carranza, confratello molto vicino a Rutilio Grande, e il documentario Rutilio Grande.
Cile
Archbishop Charles Scicluna undergoes gallbladder surgery in Chile
Malta Today
(Matthew Vella) Archbishop Charles J. Scicluna has been hospitalised in San Carlos de Apoquindo Hospital, in Santiago, Chile, and is undergoing surgery on the gallbladder. The Maltese archbishop this week met the victims of Chilean priest Fr Fernando Karadima, who was convicted in 2011 for abusing a number of boys. Archbishop Scicluna (...)
Italia
Rione Monti, la chiesa sempre aperta di don Francesco
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) Il cartello colorato recita: «La chiesa è sempre aperta: 7.30 – 22.00». Poi ci sono ben visibili gli orari delle tante messe, che la domenica sono cinque, l’ultima alle 21. «Gli stabilimenti balneari a Ostia chiudono alle 19 e così anche chi è andato al mare o in gita fa a tempo a ritornare e a partecipare», dice don Francesco Pesce, romano, 52 anni, da quasi otto parroco di Santa Maria ai Monti, qualche mese incaricato anche dell’ufficio diocesano per la pastorale sociale. (...)
Cile
(a cura Redazione "Il sismografo")
 
(LB) Nella clinica UC San Carlos di Apoquindo, Santiago, mons. Charles Scicluna è stato operato d'urgenza alla cistifellea. Secondo le prime notizie da Santiago del Cile tutto è andato bene. Al prelato maltese sono stati rimossi calcoli che bloccavano il funzionamento della ghiandola. Mons. Scicluna dovrebbe tornare alle sue attività normali, se tutto procede bene, entro 8/10 giorni. La procedura elettiva per l'asportazione della colecisti è la colecistectomia laparoscopica, che ormai da diversi anni ha in gran parte sostituito la procedura chirurgica a cielo aperto, definita colecistectomia open.
A questo punto appare molto probabile una rimodellazione della missione. All'inizio, qualche ora fa, sembrava possibile che padre Jordi Bartomeu assumesse la conduzione dell'agenda in attesa di mons. Scicluna, ma ora le cose cambiano. E' difficele che l'arcivescovo maltese possa rientrare prima di dieci giorni. Dunque è proababile una comunicazione ufficiale nelle prossime ore.
Aci stampa
(Angela Ambrogetti) Si terrà giovedì e venerdì prossimo il Simposio "Penitenza e Penitenzieria al tempo del giansenismo. Culture, teologie, prassi", giunto alla sesta edizione. Ad aprire i lavori nel Palazzo della Cancelleria a Roma sarà il "padrone di casa", il Cardinale Penitenziere Maggiore Mauro Piacenza, al quale ACI Stampa ha rivolto alcune domande su questo importante convegno. Iniziamo dal Giansenismo. Papa Francesco lo indica spesso come un “pericolo” che corre anche oggi la cristianità. Ma di cosa si tratta? (...)
Siria
Almeno 250 persone uccise dai bombardamenti dell’esercito siriano mentre si intensificano gli scontri ad Afrin. Massacro di civili nel Ghouta orientale
L'Osservatore Romano
Si fa sempre più drammatica la situazione in Siria. Nel Ghouta orientale, area nella periferia di Damasco, hanno perso la vita 250 persone, tra cui almeno 60 bambini, e altre 1000 sono rimaste ferite nelle ultime 48 ore, per l’intensificarsi dei bombardamenti dell’esercito siriano che cerca di colpire forze ribelli.
Cina
China-Vatican talks uphold historical legacy
Global Times
(Massimo Faggioli) The negotiations between the Vatican and the government of the People's Republic of China represent the most important diplomatic effort by the Holy See in decades, and it is no surprise they are encountering significant opposition in the Western hemisphere. There are two dimensions that we need to take into account to understand these negotiations. (...)
Siria
Il fantasma di un'altra Sarajevo
La Repubblica
(Paolo Garimberti) C' è davvero il rischio che Damasco diventi la Sarajevo del secolo Duemila, la miccia di un conflitto che si allarga per cerchi concentrici fino a diventare globale? Non è più una domanda astratta o retorica. Ma un quesito di un drammatico realismo. La guerra civile siriana, che dura ormai da sette anni, ha risucchiato in un' escalation inesorabile una serie di attori regionali e internazionali, che sembrano incapaci di districarsi da una palude in cui affondano ogni giorno di più.
Cile
Arzobispo Scicluna sufre complicaciones de salud y fue trasladado a la clínica
La Tercera
El Arzobispo de Malta que estaba a cargo de escuchar a las víctimas de Fernando Karadima, sufrió complicaciones por lo cual debió someterse a exámenes. En su rol asumirá el sacerdote Jordi Bertomeou, quien continuará el proceso de entrevistas. -- El arzobispo de Malta, Charles Scicluna, quien fue designado por el Papa Francisco para recopilar antecedentes que pesan sobre el obispo Juan Barros por un posible encubrimiento a Fernando Karadima, (...)
Vaticano
L’Ostpolitik di oggi e la Chiesa ‘in uscita’ (III)
AsiaNews
(Stefano Caprio) Il crollo del comunismo sovietico ha dato ragione alle scelte politiche vaticane nell’aprirsi alla Russia e all’Europa dell’est. La nuova Ostpolitik annuncia un mondo nuovo, senza delimitazioni geografiche o confessionali. Papa Francesco spinge al Chiesa verso le periferie e verso il mare alto, come sperava san Giovanni Paolo II. (...)
Cile
(a acura Redazione "Il sismografo")
(LB) Oggi, durante la notte, mons. Charles Scicluna, è stato ricoverato nella Clinica UC San Carlos (Apoquindo) di Santiago, Cile. La precaria situazione di salute sicuramente è da attribuire alla fatica e agli sforzi del prelato negli ultimi giorni. In questo momento mons. Scicluna viene sottoposto a diversi accertamenti poiché secondo il portavoce dell'Episcopato cileno, Jaime Coiro, la situazione medico-clinica dell'arcivescovo non sembra grave e delicata ma non deve comunque essere sottovalutata. 
Padre Jordi Bertomeu, sacerdote spagnolo della Congregazione per la Dottrina della Fede, che accompagna mons. Scicluna in Cile, ha assunto subito le mansioni dell'l'Inviato di Papa Francesco e quindi sarà lui, aiutato da altri presbiteri, a portare avanti l'agenda della missione papale che, come è ben noto, riguarda la vicenda del vescovo di Osorno, Juan Barros, accusato da diverse persone di aver coperto gli abusi sessuali di padre Fernando Karadima.
Romasette
(Roberta Pumpo) Festa a Ponte Mammolo, dove alle 16 è atteso Francesco. La Messa e le confessioni. Tra gli incontri, quello con 2 giovani immigrati dal Gambia, accolti dalla parrocchia affidata ai sacerdoti di Missione Chiesa-Mondo. È festa a Ponte Mammolo: domenica 25 febbraio, alle ore 16, Papa Francesco si recherà in visita nella parrocchia San Gelasio I Papa, in via Fermo Corni. I bambini, i ragazzi del catechismo, i giovani dell’oratorio e le famiglie saranno i primi a incontrare il pontefice nel campo sportivo; (...)
Sudafrica
Il discorso sullo Stato dell’Unione del Presidente Ramaphosa suscita il plauso dei Vescovi
Fides
"Siamo in un momento nella storia della nostra nazione nel quale le persone, attraverso la loro determinazione, hanno iniziato a cambiare direzione al Paese” ha detto il neo eletto Presidente del Sudafrica Cyril Ramaphosa nel suo discorso sullo Stato dell’Unione pronunciato in Parlamento. (...)
24horas.cl
Después de reunirse con el sacerdote designado por el Papa Francisco para indagar la vinculación entre el obispo Juan Barros y los abusos de Fernando Karadima, Hamilton hizo fuertes críticas a Francisco Javier Errázuriz y a Ricardo Ezzati. "Nada ha cambiado, a la Iglesia sigue sin importarle un comino, por lo menos a este Papa y a algunos obispos dentro del Vaticano", comentó James Hamilton - una de las víctimas del ex párroco de El Bosque, Fernando Karadima- luego de reunirse con el arzobispo de Malta, Charles Scicluna. (...)
Somalia
Allarme dell’amministratore apostolico di Mogadiscio. L’instabilità sociale favorisce il fondamentalismo
L'Osservatore Romano
Mentre perde la micidiale presa in Medio oriente, il cosiddetto Stato islamico sta trovando un nuovo punto d’appoggio in Somalia. È l’allarme lanciato in questi giorni da monsignor Giorgio Bertin, vescovo di Djibouti e amministratore apostolico di Mogadiscio, che richiama l’attenzione sulla situazione d’instabilità che regna nel paese africano. Una situazione, giudicata come “ideale” dalle milizie fondamentaliste che per anni hanno perpetrato uccisioni di massa, rapimenti e decapitazioni in Iraq e in Siria. «Penso che abbiano scelto la Somalia perché non esiste un’autorità centrale.
Segretariato dell’Arcivescovo Maggiore Chiesa ucraina greco-cattolica
Il salario non equo è un peccato. Perché offende la dignità umana. A volte le persone sono costrette a lavorare per la retribuzione ingiusta a causa della mancanza di altre fonti di guadagno. Si tratta di una sopraffazione del mercato del lavoro.
Siria
Siria: Unicef, “nessuna parola renderà giustizia ai bambini uccisi”
Sir
“Nessuna parola renderà giustizia ai bambini uccisi, alle loro madri, ai loro padri e ai loro cari”. È quanto dichiara Geert Cappelaere, direttore regionale dell’Unicef per il Medio Oriente e il Nord Africa, in una nota diffusa dopo le notizie di uccisioni di massa tra i bambini nella zona orientale di Ghouta e Damasco. (...)
Cile
Il portavoce dell'Episcopato Jaime Coiro prova a ridimensionare la missione di mons. Scicluna
(a cura Redazione "Il sismografo")

(Luis Badilla - Francesco Gagliano - ©copyright) Ieri a Santiago del Cile il portavoce dell'Episcopato, il diacono Jaime Coiro, ha risposto alle domande dei numerosi giornalisti presenti alla conferenza stampa, in cui mons. Charles Scicluna aveva letto una breve dichiarazione sul suo compito attuale di Inviato del Papa per la vicenda "Karadima-Barros". In molti, cileni e non, hanno notato che Coiro ha ripetuto più e più volte, con determinazione e fermezza, che l'arcivescovo de La Valetta "non è qui per stabilire la verità e fare giustizia in tutti i casi di abuso sessuale nella Chiesa in Cile". Dunque - ha aggiunto il portavoce - "il caso sul quale egli ha avuto un incarico riguarda la situazione di mons. Barros".
Questi concetti sono stati illustrati in diversi modi e, come detto, a più riprese, da Jaime Coiro; tuttavia è opportuno fare chiarezza su alcuni aspetti della missione di mons. Scicluna che, a giudicare dalle sue dichiarazioni, il portavoce Coiro ha voluto sfumare.
biobiochile.cl
La madrugada de este miércoles la Iglesia San Esteban, en la comuna de Puente Alto, sufrió un ataque incendiario con bombas molotov. Se trata de la iglesia San Esteban, ubicada en Avenida Nonato, la que resultó con su puerta quemada y los vidrios rotos cerca de las 03:35 horas. Según indicó el coordinador de la Iglesia, Enrique Venegas, hubo además botellas molotov que no pudieron ingresar, evitando romper vidriales. (...)
La Croix Africa
Répondant à l’appel du pape François à prier, le 23 février, pour la paix en RD-Congo et au Sud-Soudan, plusieurs Conférences épiscopales africaines ont invité leurs fidèles à prier pour ces deux pays. Au cours de la prière de l’Angélus du dimanche 4 février à Rome, le pape François a appelé tous les croyants, chrétiens ou pas, à prier pour la paix. « Nous l’offrirons en (...)
Crux
(John L. Allen Jr. and Ines San Martin) Judging by past performance, it would seem Pope Francis enjoys creating new cardinals. So far, he’s held one consistory, the event in which that happens, during each full year of his papacy, which would mean that if things hold to form, there could be one before the end of 2018 as well. On Tuesday, Cardinal Paolo Romeo, the former archbishop of Palermo, Sicily, turned 80, meaning he’s no longer an “elector,” meaning a cardinal eligible to vote for the next pope. He’s one of six cardinals who will age out between now and June, with the others being: (...)

Cile
Caso Karadima-Barros: Mons. Scicluna ascolta altre vittime e testimoni. Le accuse e gli attacchi contro i cardinali Ezzati ed Errázuriz prendono sempre più spessore

(a cura Redazione "il sismografo")
I tre principali accusatori del vescovo Barros
(LB - FG) Delle due persone vittime degli abusi di Fernando Karadima ascoltati ieri da mons. Charles Scicluna - Inviato del Papa in Cile per raccogliere ulteriori nuove informazioni sulla vicenda che coinvolge il vescovo di Osorno, mons. Juan Barros, accusato di coprire le condotte ripugnanti del suo mentore spirituale Karadima - ha parlato solo James Hamilton, chirurgo gastroenterologo, nel corso di una conferenza stampa durata dieci minuti, durante i quali ha fatto rivelazioni e mosse accuse molto pesanti.
India
Catholic religious to fight for India’s secular democracy
Matters India
A group of Catholic priests and nuns engaged in social action at grassroots has resolved to oppose any government policy that undermines the secular character of the country’s democracy. For this, they will collaborate with like-minded groups that want to India to continue to treat its people of different races, cultures, religious and languages equally. (...)
Perù
“El Sínodo tiene el objetivo de avivar el trabajo y la presencia evangelizadora de la Iglesia en la Amazonía”
REPAM
(Jonathan Hurtado) El 19 de enero, el Papa Francisco anunció en Puerto Maldonado el inicio de los preparativos para el Sínodo de la Amazonía, un hecho sin precedentes que reunirá en Roma (Italia) a obispos de todo el mundo con el líder de la Iglesia católica para abordar el trabajo de la Iglesia en esta región del planeta. En la siguiente entrevista, Pedro Hughes, sacerdote misionero (...)
Siria
Siria: assedio ai quartieri ribelli, oltre 190 morti. Card. Zenari: a rischio i bambini
Vatican News
(Marco Guerra) Non si ferma la nuova ondata di violenze nei sobborghi orientali di Damasco. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, altri cinquanta civili hanno perso la vita a causa dei raid aerei sferrati dal governo siriano sulla Ghouta orientale, località ad est della capitale in mano ai ribelli e assediato dalle truppe di Assad. Le stime dei gruppi indipendenti riferiscono che da domenica sono 194 le persone che hanno perso la vita nell'enclave, circa 500 i feriti. Tra le vittime si contano anche 52 bambini e 29 donne, hanno precisato gli attivisti. (...)
Egitto
In Egitto i lavori della nuova commissione interconfessionale anglicana. Modello da offrire al mondo
L'Osservatore Romano
I membri della nuova commissione interconfessionale anglicana (New Anglican Inter Faith Commission, Aifc) si riuniranno nei prossimi giorni al Cairo, in Egitto, per il loro primo incontro. L’Aifc è stata fortemente voluta dal consiglio consultivo anglicano in occasione dell’incontro di Lusaka nel 2016 e lanciata durante la riunione dei primati della Comunione anglicana tenutasi a Canterbury lo scorso ottobre. Scopo della nuova commissione è quello di «portare reciproca comprensione tra i diversi gruppi di fede e costruire la fiducia laddove c’è ignoranza, paura e ostilità».
Messico
Pide el Card. Carlos Aguiar Retes oraciones por el Nuncio Apostólico
SIAME
El Card. Carlos Aguiar Retes, Arzobispo Primado de México, desea una pronta recuperación al Sr. Nuncio Apostólico, Mons. Franco Coppola, luego del accidente que sufrió hace unos días, y que lo tiene convaleciente en Roma. El Primado de México lo ha encomendado al amoroso cuidado de Santa María de Guadalupe, (...) 
Vatican News
(Debora Donini) Oggi quarto giorno di Esercizi spirituali ad Ariccia, predicati al Papa e alla Curia Romana da padre José Tolentino Mendonça. Al centro della riflessione le lacrime delle donne dei Vangeli, che indicano sete di Gesù. Le lacrime manifestano sete di vita e di relazione. Stamani, nella sesta meditazione di questi Esercizi spirituali al Papa e alla Curia Romana, il sacerdote portoghese José Tolentino Mendonça ripercorre il senso delle lacrime nella vita dell’uomo e in relazione a Dio, con citazioni tratte dal Vangelo e da diversi autori. (...)